"SPEDIZIONE GRATUITA" per ordini superiori a € 40 per tutta l'Italia
Correttore Nastro Coccinella mt.8 mm.4,2 3 Colori

Correttore Nastro Coccinella mt.8 mm.4,2 3 Colori

€ 1,50

Correttore Penna Coccinella ml.15

Correttore Penna Coccinella ml.15

€ 1,50

Guida all'acquisto del correttore perfetto

Nelle operazioni preliminari per il rientro a scuola uno degli elementi a cui occorre pensare è senza dubbio il correttore, accessorio indispensabile nell'astuccio di ogni studente. Anche i più bravi infatti si troveranno inevitabilmente a dover cancellare qualche piccolo errore, magari dovuto ad una svista o ad un calo di concentrazione ed avere a disposizione il miglior correttore li aiuterà senza dubbio a mantenere alta la media dei voti. Ma come scegliere il correttore perfetto? Meglio quello liquido, a nastro oppure a penna? Al di la dei tanti termini con cui questo strumento è conosciuto (bianchetto, scolorina, e chi più ne ha più ne metta), in commercio è disponibile in diversi formati:
  • a nastro
  • a penna
  • fluido classico

Correttore a nastro, a penna o fluido classico?

Un dispenser apposito racchiude il correttore a nastro, permettendo di srotolare il nastro contenente la vernice adesiva per andare a coprire eventuali errori di battitura a macchina o di scrittura. Tra i vantaggi di questo tipo di bianchetto vi è sicuramente quello di offrire tratti precisi ed asciugatura immediata: è possibile andare a scrivere sopra il testo cancellato senza dover attendere che la vernice si asciughi.
Nel correttore a penna invece il liquido coprente viene rilasciato dal serbatoio di una specie di biro semplicemente facendo una leggera pressione sul foglio. Il contenuto, poiché non viene mai a contatto con l'aria, è destinato ad una lunga durata nel tempo senza il rischio di prosciugarsi, la penna correttore è comoda da tenere all'interno dell'astuccio perché occupa poco spazio. Tra gli svantaggi di questo tipo di correttore c'è però quello di una asciugatura lenta: occorrerà attendere qualche minuto prima di poter sovrascrivere sulla carta trattata.
Il correttore fluido classico è quello sicuramente più conosciuto e diffuso. Leggermente più ingombrante del modello a penna è quello che spesso troviamo nei cassetti delle scrivanie per uffici, accanto a molti accessori per computer. Sicuramente la tastiera del pc permette di correggere eventuali errori di battitura semplicemente premendo il tasto Canc, ma anche in ufficio, come a scuola e nella vita di tutti i giorni, la scrittura manuale non è stata soppiantata del tutto dal computer e scrivendo a penna è possibile commettere qualche piccolo errore: se è vero che errare è umano è pur vero che poter correggere è più che legittimo, senza dover riscrivere tutto in bella copia..